3 RICETTE (+ 1) PER CONTRASTARE IL BABY BLUES

3 RICETTE (+ 1) PER CONTRASTARE IL BABY BLUES

La malinconia del puerperio o baby-blues è uno stato emotivo alterato dovuto alla drastica ed improvvisa riduzione degli ormoni che erano necessari durante la gravidanza: ne soffre circa l’80% delle donne e tale emotività le rende inclini al pianto e ad improvvisi cambiamenti d’umore; dura all’incirca 10 giorni ma può protrarsi, in alcuni casi, per diverse settimane. In questa fase le donne si sentono confuse, insicure, impacciate nelle loro abilità nel curare il bambino e molto frustrate: inevitabilmente, la nascita di un figlio implica la nascita, nella donna, di un nuovo spazio mentale di cui il piccolo arrivato sarà, all’inizio, il centro. La donna dovrà fare un “passo indietro” mettendosi al servizio del suo piccolo, fino a che questi non acquisisca un po’ di autonomia. È innegabile che questo profondo cambiamento di vita scuota alla radice l’essenza femminile, toccando diversi aspetti della personalità e dell’autostima (oltre che gli aspetti prettamente pratici della vita quotidiana).

 

La primissima cosa da fare se si avverte questa malinconia (ricetta n°1) è… accettarla senza giudicarsi. Abbiamo appena visto come la scienza ci dica che è un fatto naturale e fisiologico, non siamo noi ad essere insufficienti, incapaci o maldestre! Accettiamo questa condizione di disagio, certe che farà il suo corso.

 

La seconda cosa da fare (ricetta n°2) è… parlarne! Non avere paura di parlare con il partner, con la mamma, con la vicina, con le amiche: nella condivisione si scoprirà di essere davvero parte di un nutrito gruppo di mamme (l’80%!) e ci si sentirà molto più capite.Parlando e condividendo sarà anche più facile chiedere aiuto: vedrete che molto spontaneamente, oltre al supporto emotivo, arriverà quello pratico. Le donne, quando vogliono, possono davvero fare squadra!

 

Il terzo suggerimento (ricetta n°3) è provare a ritagliarsi qualche minuto al giorno per sé stesse: sembra un’affermazione semplice, scontata o banale ma ancora più immediata sembra la risposta: e come faccio?!?! Diffidate da chi vi dice che, da quando ha il bambino tra le braccia, non riesce nemmeno a fare la doccia; è una questione di organizzazione e priorità. Nel peggiore dei casi, il vostro bambino dormirà durante il giorno (almeno) per una ventina di minuti consecutivi. Bene, di questi preziosi minuti, ritagliatene 5 per limarvi le unghie, o spazzolarvi i capelli, o applicare una maschera sul viso, o sfogliare una rivista sul divano, o ascoltare una canzone in cuffia a tutto volume, o scrivere qualche riga del vostro diario… ne trarrete un immenso beneficio.

 

Ricetta Bonus!

Ricordate che l’esercizio fisico contribuisce all’aumento del livello di energia, diminuendo stress e ansia, grazie alla produzione di endorfine (l’ormone responsabile del buonumore). Potreste usare i minuti che avete ritagliato per voi per seguire un breve videoallenamento per scaricarvi e sfogarvi. Potreste scegliere anche una sequenza di rilassamento profondo, che concentra in pochi minuti i benefici di lunghe ore di sonno. Oppure una meditazione per ritrovare la pace della mente.

Cercate quello che fa per voi nella video library di LadyMum!

 

No Comments

Leave a Reply

contatta LadyMum | contact Us

scrivici per dubbi, domande, curiosità, informazioni!

Headquarter:

THE BIANCA BOX

00144 Rome
Via del Pianeta Urano, 9/11/13

Phone:

+39.06.45582819

+39.347.2960840




    Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati.