LE MODIFICAZIONI DEL CORPO DELLA DONNA IN GRAVIDANZA – I CAMBIAMENTI POSTURALI

LE MODIFICAZIONI DEL CORPO DELLA DONNA IN GRAVIDANZA – I CAMBIAMENTI POSTURALI

Questo è il quarto di una serie di articoli dedicati a LE MODIFICAZIONI DEL CORPO DELLA DONNA IN GRAVIDANZA e riguarda i CAMBIAMENTI POSTURALI.

La colonna vertebrale è il nostro sistema di sostegno più importante, è l’asse portante, il tronco del nostro albero. È composta da una fila di vertebre che inizia dal collo e termina con il sacro ed il coccige. Essa è formata da 4 curve: 2 lordosi (1 lombare e 1 cervicale) e 2 cifosi (1 toracica e 1 sacrale).

L’assetto posturale è determinato dall’equilibrio tra il peso del corpo e la forza della gravità, dall’interazione tra le diverse forme e dalla loro funzione. In gravidanza sono moltissime le donne che soffrono di mal di schiena, soprattutto nell’ultimo trimestre, e ciò è dovuto alla massiccia produzione di relaxina, all’aumento del peso ed ai cambiamenti posturali. A seguito di tale modificazioni il centro di gravità tende a spostarsi in avanti, causando una risposta posturale da parte della donna, con evidenti cambiamenti nella posizione del capo, delle spalle, delle ginocchia e della colonna.

Si assiste a tre probabili difetti posturali:

– lordosi lombare
– cifosi dorsale
– lordosi cervicale

La necessità di avere più spazio davanti al proprio corpo per la presenza dell’utero gravidico, inoltre, comporta una posizione più arretrata delle anche, ottenuta con una maggiore inclinazione indietro della caviglia ed una maggiore flessione delle ginocchia rispetto alle donne non gravide; ciò causa, in aggiunta, un aumento della pressione plantare sul tallone.

 

“SOFFRIRE DI MAL DI SCHIENA È MOLTO FREQUENTE IN GRAVIDANZA, IN PARTICOLARE NELL’ULTIMO TRIMESTRE.
UNA MODERATA ATTIVITÀ FISICA È IDEALE PER CONTRASTARE QUESTI DOLORI”

 

Il peso dell’utero provoca il centro di gravità dell’addome in avanti, spostando anche il bacino in avanti e il centro di gravità del torace all’indietro, portando ad un affaticamento delle strutture lombosacrali. La lordosi si risolve spontaneamente dopo la nascita del bambino e la conseguente riduzione del peso che grava sulla colonna vertebrale.

In alcuni casi tuttavia, questo difetto potrebbe accentuarsi nel post parto. Questo a causa delle cattive posizioni adottate dalle mamme per allattare e in seguito, con il passare del tempo, dal peso del bambino. Ecco che, se l’aumento di peso fa spostare il bacino in avanti aumentando la lordosi lombare, per conseguenza logica anche la cifosi aumenta e tende a fare incurvare le spalle e spostare il baricentro della testa in avanti.

Un altro disturbo molto comune in gravidanza è la sciatica o sciatalgia. Essa è caratterizzata da un dolore acuto alla gamba che parte dall’anca o dal gluteo per poi irradiarsi alla parte posteriore dello stinco e del piede. Ciò è causato dalla compressione del nervo sciatico o ischiatico da parte dell’utero ed inoltre è peggiorato dalla postura e dal peso del bambino, soprattutto nel terzo trimestre di gravidanza. Quando il nervo è tanto infiammato, le donne hanno una gamba intorpidita e potrebbero avere la difficoltà di poggiare la pianta del piede al suolo.  È consigliato il riposo assoluto.

IL CONSIGLIO DI LADYMUM

Muovetevi (salvo indicazioni particolari da parte del vostro medico) e non conducete una gravidanza “statica”!!

 

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi leggere il prossimo, clicca qui.

Questi invece sono i precedenti articoli della serie:  I TRE TRIMESTRI DELLA GRAVIDANZA – I CAMBIAMENTI ORMONALI – AUMENTO PONDERALE

contatta LadyMum

scrivici per dubbi, domande, curiosità, informazioni!

Headquarter:

THE BIANCA BOX

Via del Pianeta Urano, 9/11/13
00144 Roma

Recapiti Telefonici:

+39.06.45582819

+39.347.2960840




Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati.